Morti di Sicilia e altre stranezze

Se siete appassionati di tradizioni popolari e storie oscure di Sicilia, l’antologia di racconti Morti di Sicilia e altre stranezze, ( edito Rossomalpelo) che ospita tre grandi classici di Verga, Capuana e Linares e due inediti di autori contemporanei, Radice e De Luca è quella che fa per voi! Il filo comune è quello della memoria…

“Ammagatrici” di Marinella Fiume

“Ammagatrici” della scrittrice catanese Marinella Fiume è una raccolta di racconti magici, un tour visionario nella Sicilia arcana che svela storie affascinanti di donne senza voce, di luna e notte, meritevoli di essere scoperte e, chissà, magari anche scovate nel presente… «Perché la luna è femmina e il suo ciclo riproduce precisamente quello delle femmine,…

EtnaBook- il Festival del libro. La cultura sotto il vulcano

CATANIA – La parola è l’arma più potente che abbiamo, usiamola bene. È questa la dichiarazione che racchiude la tematica 2019 scelta dal direttivo organizzativo di EtnaBook – Festival Internazionale del libro e della cultura di Catania. Il tema dell’antifascismo assume una connotazione particolarissima che pone un quesito la cui risposta deve essere seguita da un’azione culturale….

“Apocrifo Siciliano” il primo numero di Cariddi Rivista Vorace è in libreria

Si intitola Apocrifo Siciliano il libro-rivista Cariddi – Rivista Vorace, edito dalla Rossomalpelo Edizioni di Catania, che esplora le innumerevoli versioni di una Sicilia dimenticata, occulta, sospesa tra le molteplici magie del fantastico e le illusioni della realtà. A impreziosire il numero, la copertina da collezione illustrata dall’artista catanese Chiara Nott che suggerisce, nel suo consueto stile onirico, la…

“Ritrovarmi” di Simona Zeta

<<Pensateci: la vita è come un viaggio, insieme a te salirà della gente. Qualcuno lo saluterai strada facendo, altri scenderanno alla tua stessa fermata. Le persone nella nostra vita vanno e vengono. Salgono, scendono, si siedono, si alzano, fanno una passeggiata nel corridoio per sgranchirsi e poi ritornano. Trovai tutto questo molto affascinante>>. Il diario…