Google celebra Matilde Hidalgo Navarro de Procel, ma è un errore!

Matilde Hidalgo Navarro de Procel era una donna medico, poetessa e attivista ecuadoriana. E’ stata la prima donna a esercitare il diritto di voto in Ecuador e anche la prima a ricevere un dottorato in medicina. Oggi Google – nel giorno del suo compleanno – la ricorda con un doodle in suo onore. Peccato che Google si sbagli! Matilde non è nata il 21 novembre 1889, ma  il 29 settembre di quell’anno. Poco male!

Matilde Hidalgo Procel, Fue la primera mujer médica de Ecuador y la primera sufragista de su país y de toda América Latina. nació en Loja, Ecuador, el 29 de septiembre de 1889, hija del señor Juan Manuel Hidalgo y de la señora Carmen Navarro.

 

Risultati immagini per Matilde Hidalgo de Procel

Nel 1921 Matilde Hidalgo de Procel si laurea con lode ottenendo un dottorato in medicina, rendendola la prima donna ecuadoriana a ricevere tale titolo. Successivamente, nel 1924, annuncia che avrebbe votato alle prossime elezioni presidenziali.  Così Matilde Hidalgo diventa la prima donna in America Latina a esercitare il suo diritto costituzionale di voto in una elezione nazionale. Minore di sei figli, con madre vedova che faceva la sarta, da bambina ha lottato per proseguire gli studi dopo la prima media, aiutata dal fratello Antonio. Poi, incurante dell’ostracismo dei compagni di studi, si è laureata con il massimo dei voti nel 1913 e ha continuato a studiare medicina all’Università del Azuay  e all’Università Centrale, diventando la prima dottoressa nella storia dell’Ecuador.

Tutte le donne dell’Ecuador, poco dopo, ottennero il diritto di voto. Nel 1923 si sposa con l’avvocato Fernando Procel e ebbero due figli.

Matilde Hidalgo non solo si dedica ai diritti ma riesce, nel 1941, a diventare la prima donna candidata e la prima donna eletta amministratore pubblico a Loja con il ruolo di Vice deputata. Non è stata però solo un medico o un politico, ma anche una poetessa e scrittrice.  Scrisse: “La donna e l’amore“, “Il mio ideale” e “Canzone di primavera“.

Matilde_Hidalgo_de_Procel_web.jpg
Matilde Hidalgo de Procel

Il dovere delle donne” è particolarmente significativa, fa intuire anche la problematicità del rapporto con la religione cattolica. La donna viene definita come “il tempio mistico / dove la speranza è chiusa”, una speranza che la società riesce a scorgere solo da lontano e che spinge la donna a compiere “più saggiamente” la sua “missione divina” vagando “pellegrina nell’azzurra immensità”.

non solo contento / con il rosario in mano / e il breviario del cristiano / Vuoi che la vita passi / È accurato pensare / risalire alle regioni / dove sono le istruzioni / che la scienza di solito dà”. Eppure, se a una prima vista sembra che l’accento scientista sia davvero molto duro (“Lo studio sublima / esalta e nobilita; / È la scienza che indica / i mezzi per progredire”), nei versi finali si trova la sintesi che Matilde Hidalgo de Procel propone come vero “Dovere delle donne”: “Con esso [lo studio] puoi conformarti / missione così nobile e sacra / e offrire un alloggio migliore / a Dio, la patria e la casa

Lottò anche per il diritto di voto: firmò il registro degli elettori nel 1924 e, quando il Consiglio di Stato mise in dubbio che potesse effettivamente votare, Matilde sottolineò che la Costituzione dell’Ecuador non menziona il genere come requisito per il voto – solo cittadinanza, età e alfabetizzazione.

E dopo essere stata la prima elettrice, è pure diventata la prima donna eletta dell’Ecuador nel 1941. Il governo ecuadoriano le ha conferito la medaglia al merito e la medaglia della sanità pubblica, mentre la sua città natale di Loja ha istituito un museo in suo onore.

Nonostante gli Errori di Google, Matilde è una bella storia da conoscere.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...