“Le città di carta” di Dominique Fortier

“Ha bisogno di così poche cose che potrebbe benissimo essere morta – o non essere mai esistita” “Le città di carta” di Dominique Fortier (Alter Ego edizioni) racconta la vita di Emily Dickinson (Amherst, 10 dicembre 1830 – Amherst, 15 maggio 1886) senza però essere una vera biografia. Ci conduce nell’esistenza della poetessa americana affiancando i…

“Disturbi di luminosità” di Ilaria Palomba

“Disturbi di luminosità” di Ilaria Palomba è un libro nuovo, che sfida il lettore. La protagonista Senza Nome soffre di un disturbo borderline di personalità, troppo giovane è stata violata e con linguaggio rarefatto ricorda a sprazzi lo stupro subito. Un libro intenso e stravolgente, un corpo estraneo rispetto alla cultura letteraria italiana a cui siamo abituati……

“La luce è là” – intervista a Agata Bazzi

Per ogni storia ci sono tante verità, e il bello è che sono tutte autentiche Una saga familiare, un romanzo storico, un diario. Una storia di resistenza, di diversità, identità, ma anche di integrazione, ricchezza e religione. LIK DOR La luce è là (365 pagine, 19 euro) è il titolo del romanzo di esordio, pubblicato da Mondadori, dell’architetto…

Paolina Leopardi. Ecco chi era la sorella di Giacomo

“(…) sono così annoiata (…) di questo modo di vita, che non ne posso più; ed il peggio è il non avere alcuna speranza, neppur lontana, di miglioramento”, Paolina Leopardi, scrittrice e intellettuale. Il 5 ottobre 1800, a Recanati, nasce Paolina Francesca Saveria Placida Blancina Adelaide Laopardi, sorella di Giacomo Leopardi.Condivide con i numerosi fratelli…

“Portami ancora al mare” Intervista a Giada Lo Porto

“Portami ancora al mare” (Perrone editore) è il titolo del secondo romanzo della giornalista di Palermo, Giada Lo Porto. Scritto in brevissimo tempo, durante i mesi del lockdown, lo scenario storico che fa da sfondo al romanzo ripercorre i mesi del periodo buio della pandemia. Racconta una storia di amicizia, quella tra Andrea, il giovane…

Banned Books: il rogo delle idee

Perché i libri vengono censurati? Perchè ancora oggi parliamo di libri proibiti e censura? E perchè è importante conoscerli? GUARDA IL VIDEO Con Ambulanza Letteraria cercheremo di rispondere a queste e tante altre domande .

Il più proibito dei libri: Storia dell’occhio di Georges Bataille

di Ilaria Palomba  Georges Bataille nel suo sentire artistico e filosofico è l’incarnazione dell’estremo, del proibito, dove l’erotismo collima con la morte sacrificale. Sconsigliatissimo ai minori di quindici anni, e a chi non ha un minimo d’immaginazione.   Aveva un rapporto dissonante con la religione, i suoi genitori erano atei ma un momento traumatico nell’infanzia…